TAI CHI CHUAN    –    QIGONG    –    TUI NA  –  Scuola a Milano  con la maestra Tassi Mei Li Alessandra

BENESSERE CORPOREO

TAI CHI – INVITO AL BENESSERE CORPOREO

 

Il Tai Chi Chuan è una ginnastica salutare Cinese antichissima, un’arte marziale, una meditazione dinamica, una disciplina dedicata a tutti coloro che desiderano mantenersi più giovani, più sani, più “vivi”. E’ fondamentale per mantenere l’equilibrio del corpo, scioglie la tensione accumulata a livello dei muscoli, delle articolazioni e dei legamenti e aiuta a rigenerare la vitalità. Mediante il rilassamento attivo del fisico si scopre la dimensione interiore e si arriva così ad una completa armonizzazione tra il corpo e la mente. La dottrina filosofica Taoista definisce la pratica del Tai Chi Chuan una delle fondamentali vie da percorrere, altamente preventiva contro le malattie.

Mediante queste tecniche è possibile rallentare il processo di invecchiamento biologico, ecco perché spesso viene definita come “la ginnastica della lunga vita”. Attraverso i suoi movimenti regolati e codificati, frutto di una millenaria esperienza, permette il corretto scorrimento dell’energia vitale in tutte le parti del corpo, tonificando gli organi e riequilibrando gli scompensi energetici. Lo studio di ogni movimento non è solo un gesto tecnico: praticare il Tai Chi Chuan significa danzare la vita giorno per giorno, in armonia con le energie del cosmo.

Stimolando le capacità coordinative, il praticante prende sempre più coscienza di essere una “persona” in relazione con lo spazio circostante. Non ci sono controindicazioni alla pratica, le tecniche non danneggiano la struttura scheletrica, anzi, in presenza di problematiche, si ottengono miglioramenti attraverso l’assunzione di corrette posture e mediante l’esecuzione di movimenti lenti e circolari, preposti allo scioglimento delle articolazioni senza traumi. Si tratta dunque di un’ottima educazione posturale: nel tempo scopriremo un nuovo modo di stare in piedi dritti, seduti con la schiena eretta, un nuovo modo di camminare con scioltezza ed eleganza, evitando tutti gli accomodamenti posturali dannosi e i movimenti goffi e scoordinati, spesso causa di dolori e patologie dell’apparato muscolo scheletrico.
La respirazione lenta e diaframmatica favorisce un maggiore apporto di ossigeno alle cellule, abbassa la frequenza cardiaca e produce un rilassamento delle tensioni corporee. Durante la meditazione in movimento, gradualmente si raggiungono calma interna, un profondo rilassamento e concentrazione.